Inaugurazione Nuovo Poliambulatorio
Mercoledì 9 ottobre 2013, alle ore 18,30, alla presenza del nostro Pastore, Card. Crescenzio Sepe e di Autorità religiose, militari e civili, verrà in
03/02/2017 Bando per Direttore Sanitario del Poliambulatorio "Bernardo Giovino"
L'AUGUSTISSIMA ARCICONFRATERNITA DELLA S.S. TRINITA' DEI PELLEGRINI E CONVALESCENTI nella persona del Primicerio Dr. Vincenzo Galgano, bandisce una

Contatti
Per contattarci puoi chiamare ai seguenti numeri telefonici:
Tel.: 081. 551 22 01 - 081. 551 26 05
Oppure inviando una e-mail a: info@operagiovino.com
 
Augustissima Arciconfraternita
della SS. Trinità dei Pellegrini e Convalescenti - NAPOLI
 
NEWS
28/10/2010 - L'ASSISTENZA SUL TERRITORIO - Giornata di volontariato svolta presso l’Istituto delle Suore di Carità dell’Assunzione  [<Torna all'indice news]
L’iniziativa ha preso l’avvio nel primo pomeriggio di giovedì 28 ottobre: alle ore 14,30 l’equipe medica dell’ambulatorio odontoiatrico guidata dal prof. Zarrilli è stata accolta dalla Madre superiora e, dopo una visita veloce alla struttura, nella chiesa annessa al complesso ha incontrato preliminarmente i piccoli pazienti accompagnati dai genitori (per un totale di oltre 70 persone), cui è stato illustrato il senso dell’iniziativa. Di lì ci si è spostati in una sala attigua allestita alla meglio dalle suore dove, con il materiale reso disponibile dalla società “Equipe” e “D.L. Medica” sono stati predisposti n. 4 medical point per procedere alle visite del cavo orale. I 50 bambini in attesa sono stati distribuiti in gruppi da 13 unità e indirizzati verso ciascuna postazione presidiata dagli odontoiatri volontari del centro Giovino ( arricchitosi per l’occasione anche dell’apporto di un ortodontista) e da personale delle suddette società che, a titolo completamente gratuito, ha prestato un’opera di collaborazione veramente preziosa. Dalle visite sono emersi utili spunti di riflessione: il target di utenza era costituito per circa il 70% da napoletani in evidente stato di difficoltà economica, mentre il restante 30% apparteneva ad etnie diverse ( africani, russi, rumeni etc.). A dispetto della loro provenienza i minori non presentavano una elevata incidenza di carie, ma numerosi sono stati i casi di mal occlusione da deglutizione atipica o abitudini viziate. Al termine della visita è stata stilata una scheda personale per ogni bambino - da conservarsi agli atti del centro Giovino - descrittiva delle patologie riscontrate che presso l’ambulatorio odontoiatrico saranno poi oggetto di specifici interventi terapeutici. I genitori dei ragazzi hanno manifestato vivo interesse per l’iniziativa e si sono impegnati ad accompagnare i piccoli presso il centro Giovino previa segnalazione della Madre superiora. Occorrerà ovviamente attendere qualche settimana per verificare compiutamente gli esiti di questa esperienza soprattutto valutando la risposta da parte delle singole famiglie; comunque il gesto di andare loro incontro, nel quartiere dove risiedono, al di là della sua valenza simbolica, ha consentito di raggiungere un primo importante risultato in termini di conoscenza e diffusione dell’apostolato dell’Arciconfraternita, sinora ignoto alle persone che gravitano intorno all’Istituto religioso. Ci auguriamo di esportare questa esperienza anche in altri ambiti di disagio sociale( persone senza fissa dimora, immigrati etc.) magari avvalendosi della collaborazione degli uffici della Curia di Napoli ed estendendola agli altri settori specialistici esistenti all’interno del Centro Giovino.